Chirurgia seno Milano

Chirurgia intima Milano
27/09/2018
Chirurgo plastico Milano
28/09/2018
Post operatorio mastoplastica additiva Milano

Il servizio chirurgia seno Milano è uno dei più richiesti in città; non a caso proprio a Milano c’è un’alta concentrazione di specialisti che offrono questo servizio. In questo articolo tratteremo, per quanto possibile, tutte le tipologie di interventi che possono essere eseguiti al seno.

Chirurgia seno Milano, tutte le opzioni possibili!

Partiamo dunque con esaminare i principali interventi di chirurgia estetica che riguardano il seno, con particolare attenzione alle tecniche chirurgiche e alle principali necessità dei pazienti. Prima di tutto però, definiamo di cosa si occupa la chirurgia del seno.

Chirurgia seno cos’è?

La chirurgia del seno è un ramo della chirurgia estetica molto praticata nel capoluogo lombardo: sono molti gli interventi richiesti e praticati a Milano. Si va dalla comune mastoplastica additiva, che prevede il posizionamento di protesi, alla mastoplastica riduttiva, fino a giungere agli interventi di correzione di ptosi mammaria, di ginecomastia, per la correzione di asimmetrie mammarie, per la correzione del capezzolo introflesso, e altre tipologie di interventi secondari.

A chi è rivolta?

La chirurgia estetica del seno è rivolta a tutte le donne (talvolta anche agli uomini) che presentano un problema funzionale o un inestetismo di vario genere al seno. Questo, come sappiamo, può causare un notevole disagio psicologico, nella vita sociale e di relazione.

Rivolgendosi agli specialisti, i chirurghi plastici/estetici, potrete risolvere il problema estetico che vi riguarda e conseguentemente, il disagio psicologico associato.

Richiedi una visita gratuita con il dottore 0283595639

 

Tipi di interventi di chirurgia estetica al seno

Chirurgia seno Milano

Procedure chirurgiche:

  • Mastoplastica additiva per l’aumento del seno.
  • Rimozione dell’impianto mammario.
  • Sostituzione dell’impianto della protesi mammaria.
  • Mastopessi con lifting del seno.
  • Riduzione del seno o mastoplastica riduttiva.
  • Mastoplastica additiva, con innesto di grasso.

Le operazioni più richieste, la mastoplastica additiva e il lifting del seno!

Non potendo riportare tutte le operazioni nel dettaglio, abbiamo deciso di parlare delle due operazioni più richieste dai pazienti di tutto il mondo. 

mastoplastica additiva e il lifting del seno

La mastoplastica additiva. Cos’è l’aumento del seno?

L’aumento del seno, implica l’uso di protesi mammarie o il trasferimento di grasso per aumentare le dimensioni del seno. Questa procedura può anche ripristinare il volume del seno perso dopo la riduzione del peso o la gravidanza. Lo scopo è ottenere una forma del seno più arrotondata o migliorare l’asimmetria naturale delle dimensioni del seno.

L’aumento del seno è anche indicato come mastoplastica additiva, dato che si aggiunge, mediante protesi, del volume al seno. Per questa operazione esiste un’altro sistema chiamato Lipofilling, ovvero l’innesto di grasso autologo. La procedura viene definita aumento del seno per trasferimento di grasso corporeo, che viene prelevato da altre parti del corpo e, come vedremo, trasferito al seno.

Quali tipi di protesi mammarie sono disponibili?

Quando si parla di Mastoplastica additiva, non si può non parlare di protesi, che sono una parte importantissima per l’efficacia dell’intervento.

Ecco quindi l’elenco delle possibili protesi mammarie

  1. Saline. Le protesi mammarie saline sono riempite con acqua salata sterile. Se l’involucro dell’impianto perde, un impianto salino collasserà e la soluzione salina verrà assorbita ed espulsa naturalmente dal corpo.
  2. Saline strutturate. Gli impianti strutturati sono riempiti con acqua salata sterile e contengono una struttura interna che mira a rendere l’impianto più naturale.
  3. Silicone. Le protesi mammarie al silicone sono riempite con gel di silicone. Il gel sembra un po ‘più simile al tessuto mammario naturale. Se l’impianto perde, il gel può rimanere all’interno dell’involucro dell’impianto o può fuoriuscire nella tasca della protesi mammaria.
    • P.S. Se scegli protesi al silicone, potresti dover visitare regolarmente il tuo chirurgo plastico per assicurarti che le protesi funzionino correttamente. Uno screening ecografico o MRI può valutare le condizioni delle protesi mammarie.
  4. Orsetto gommoso. Le protesi a stabilità di forma sono talvolta chiamate protesi mammarie gommose perché mantengono la loro forma anche quando il guscio dell’impianto è rotto.
  5. Rotonde. Le protesi mammarie rotonde hanno la tendenza a far apparire il seno più pieno rispetto alle protesi a forma stabile. Le opzioni di profilo più alto possono ottenere una proiezione ancora maggiore.
  6. Lisce. Le protesi mammarie lisce sono la sensazione più morbida. Possono muoversi con la tasca della protesi mammaria, che può dare un movimento più naturale. Gli impianti lisci possono presentare delle increspature palpabili o visibili sotto la pelle.
  7. Testurizzate. Le protesi mammarie testurizzate sviluppano tessuto cicatriziale per aderire all’impianto, rendendo meno probabile che si muovano all’interno del seno e si riposizionano.

Se desideri ricevere maggiori informazioni, da un chirurgo, sul servizio chirurgia seno Milano, chiamaci allo 0283595639!

Oppure scrivici tramite il modulo qui sotto

    Cosa può fare la chirurgia di aumento del seno

    chirurgia di aumento del seno

    • Aumenta la pienezza e la proiezione del seno.
    • Migliora l’equilibrio dei contorni del seno e dell’anca.
    • Migliora l’immagine di te stessa e la fiducia in te stessa.

    Le protesi mammarie possono essere utilizzate anche per la ricostruzione del seno, dopo mastectomia o lesioni.

    Cosa non può fare la chirurgia di aumento del seno

    L’aumento del seno non corregge un seno gravemente cadente. Per ottenere dei miglioramenti sensibili è necessario fare un lifting del seno e probabilmente potrebbe essere necessario compensare con del grasso autologo. Il sollevamento del seno può spesso essere eseguito contemporaneamente all’incremento o può richiedere un’operazione separata.

    Chi è un buon candidato per l’aumento del seno?

    L’aumento del seno è una procedura profondamente personale ed è importante che tu lo faccia per te stessa e non per qualcun altro. Le persone decise e convinte sono quelle che si sono sempre dimostrate soddisfatte dei risultati raggiunti.

    Potresti essere un candidato per l’aumento del seno se:

    • Sei fisicamente sana e non sei incinta o stai allattando.
    • Hai aspettative realistiche.
    • I tuoi seni sono completamente sviluppati.
    • Sei infastidita dalla sensazione che il tuo seno sia troppo piccolo.
    • Sei insoddisfatta del tuo seno, che perde forma e volume dopo la gravidanza, la perdita di peso o l’invecchiamento.
    • Non sei soddisfatta del fatto che la parte superiore del tuo seno appare “vuota”.
    • I tuoi seni sono asimmetrici.
    • Uno o entrambi i seni non si sono sviluppati normalmente o hanno una forma allungata.

    Se desideri ricevere maggiori informazioni sul servizio chirurgia seno Milano, chiamaci allo 0283595639! Un chirurgo parlerà direttamente con te.

    L’aumento del seno con il trasferimento di grasso

    L’aumento del seno con trasferimento del grasso è di per sé un’idea geniale. Il chirurgo rimuove il grasso indesiderato dalle cosce, dall’addome o dai fianchi e lo trasferisce, una volta purificato, nel seno. Questo comporta un aumento del volume del seno, con diversi punti a vantaggio.

    Questa procedura sta crescendo in popolarità perché è un’opzione tutta naturale che offre il doppio vantaggio di scolpire altre aree e contemporaneamente aumentare il seno. Tuttavia non è un’operazione molto eseguita perché è meno coerente e meno affidabile rispetto a una mastoplastica tradizionale. In molti casi viene associata a un lifting del seno o a una mastoplastica additiva per dare forme e sensazioni tattili più naturali.

    I pro del trasferimento di grasso:

    • 100% naturale. Usa solo i tessuti del tuo corpo in modo che i risultati sembrino morbidi e naturali.
    • Può rimodellare radicalmente l’intero corpo. La liposuzione che viene utilizzata per raccogliere il grasso può rimodellare radicalmente il corpo. Ciò significa che puoi ottenere una nuova figura con una pancia più piatta, cosce più sottili e / o una linea di vita più scolpita in aggiunta a seni più grandi.
    • Poche cicatrici. Vengono usate solo piccole incisioni attraverso le quali il grasso viene raccolto e iniettato.
    • Nessun impianto. Evita i rischi associati a impianti quali mal posizione dell’impianto, rottura e contrattura capsulare.

    I contro del trasferimento di grasso:

    • Il trasferimento del grasso è in genere limitato a circa un aumento della dimensione della coppa delle dimensioni del seno.
    • Il grasso trasferito può essere assorbito dal corpo.
    • È un procedimento più costoso, a causa del tempo supplementare necessario per la raccolta e l’elaborazione del grasso del donatore.
    • Non solleva il seno. Il trasferimento del grasso non può correggere il seno cadente causato dall’età, dalla genetica, dalla gravidanza o dalla perdita di peso.
    • In circostanze particolari, il trasferimento di grasso può essere utilizzato in combinazione con protesi mammarie per fornire morbidezza e copertura aggiuntiva per gli impianti.

    Se stai prendendo in considerazione un intervento chirurgico al seno, dedica del tempo a vedere le foto di aumento del seno, prima e dopo e preparati a sapere cosa devi aspettarti, durante il recupero. La preparazione anticipata aiuta i pazienti ad avere aspettative ragionevoli e un recupero più agevole.

    Se desideri ricevere maggiori informazioni chiamaci allo 0283595639!

    Oppure scrivici tramite il modulo qui sotto

       

      La Mastopessi, cos’è?

      Mastopessi

      Un lifting del seno, noto anche come mastopessi, solleva il seno rimuovendo la pelle in eccesso e rassodando il tessuto circostante per rimodellare e sostenere il nuovo contorno del seno.

      A volte con questo intervento, si va a modificare anche l’areola, che, col tempo, si ingrandisce e diventa antiestetica. Un lifting del seno può ringiovanire la figura con un profilo del seno più giovane e sollevato. I seni di una donna cambiano spesso nel tempo, perdendo la loro forma e compattezza giovanili. 

      Questi cambiamenti e la perdita di elasticità della pelle possono derivare da:

      • Gravidanza.
      • L’allattamento al seno.
      • Fluttuazioni di peso.
      • Invecchiamento.
      • Gravità.
      • Eredità.

      Cosa non può fare la Mastopessi

      La Mastopessi non cambia in modo significativo le dimensioni del seno o ne completa, in volume, la parte superiore. Se vuoi che il tuo seno sia più pieno, considera un intervento di sollevamento del seno e aumento del seno. Se vuoi un seno più piccolo, considera la possibilità di combinare un intervento di lifting e riduzione del seno.

      Chi è un buon candidato per il lifting del seno?

      Il lifting al seno è una procedura profondamente personale ed è importante che tu lo faccia per te stessa e non per qualcun altro. Le persone decise e convinte sono quelle che si sono sempre dimostrate soddisfatte dei risultati raggiunti

      Puoi essere una candidata per il lifting al seno se:

      • Sei fisicamente sana e mantieni un peso stabile.
      • Non fumi.
      • Sei infastidita dalla sensazione che il tuo seno si affloscia o abbia perso forma e volume.
      • I tuoi seni hanno una forma più piatta, allungata o sono pendenti.
      • Quando non sono supportati, i capezzoli cadono sotto la piega del seno.
      • I tuoi capezzoli e le areole sono rivolti verso il basso.
      • Hai la pelle tesa e le areole allargate.
      • Un seno è più basso dell’altro.

      Se desideri ricevere maggiori informazioni, da un chirurgo, sul servizio chirurgia seno Milano, chiamaci allo 0283595639!

      Oppure scrivici tramite il modulo qui sotto

         

        Come approcciare correttamente un intervento al seno!

        Come approcciare correttamente un intervento al seno!

        Cosa devo aspettarmi durante una prima visita, cosa devo chiedere? Prima di intraprendere qualsiasi tipo di intervento, dovete stabilire i vostri obiettivi e rivederli, se necessario, al momento della consultazione. Le procedure al seno offrono diverse possibilità ma è importante fidarsi del chirurgo e del suo parere. 

        Durante la tua prima visita preparati a discutere di:

        • I tuoi obiettivi in merito all’intervento.
        • Condizioni mediche, allergie ai farmaci e trattamenti medici in corso.
        • Farmaci attuali, vitamine, integratori a base di erbe, alcol, tabacco e uso di droghe.
        • Precedenti trattamenti e / o interventi chirurgici.

        Il tuo chirurgo può anche:

        • Valutare il tuo stato di salute generale ed eventuali condizioni di salute o fattori di rischio preesistenti.
        • Scattare fotografie.
        • Discutere con te le opzioni che si prospettano.
        • Consigliare un intervento associato ad un’altro.
        • Discutere i probabili risultati delle procedure e qualsiasi rischio o potenziale complicanza.
        • Discutere l’uso dell’anestesia durante la procedura.

        Assicurati di fare domande

        Puoi aiutarti, preparando una serie di domande da porre al chirurgo plastico/estetico che puoi portare con te al tuo consulto. È molto importante comprendere tutti gli aspetti della procedura che andrai ad affrontare. È naturale provare ansia, che si tratti di eccitazione per il tuo nuovo look atteso o di un pò di stress.

        Richiedi una visita con il dottore 0283595639

         

        Tecniche per la chirurgia del seno

        Esistono oggi in chirurgia estetica, diversi interventi e diversi approcci chirurgici praticabili, in relazione alle diverse problematiche estetiche e funzionali che caratterizzano il seno dei pazienti. Alcuni interventi sono finalizzati a risolvere alcuni inestetismi in particolare, come il capezzolo introflesso e l’intervento di ginecomastia.

        Molte richieste a Milano sono certamente l’intervento di mastoplastica additiva, con l’ausilio di protesi e l’intervento di mastoplastica riduttiva ma altrettanto richiesti sono ad esempio gli interventi di ginecomastia maschile.

        Come scegliere la tecnica

        La scelta della tecnica e dell’approccio chirurgo specifico, spetterà solo ed unicamente al medico chirurgo, previa valutazione delle condizioni cliniche del paziente. In sede di vista preliminare si valuteranno attentamente le esigenze e il disagio specifico del paziente stesso.

        Se desideri ricevere maggiori informazioni, da un chirurgo, sul servizio chirurgia seno Milano, chiamaci allo 0283595639!

         

        L’intervento

        Qualora il chirurgo dovesse decidere di praticare un intervento, ad esempio, di mastoplastica additiva, sarà necessario effettuare la scelta della protesi adeguata ad ogni caso specifico.

        In caso di mastoplastica riduttiva, l’operazione di chirurgia estetica praticata per ridurre un volume particolarmente importante del seno, si utilizzeranno le tecniche idonee in seguito alle esigenze del paziente. Esistono diverse tecniche chirurgiche finalizzate a ricalibrare la simmetria del seno, si avvalgono di tecniche in grado di apportare correzioni soddisfacenti all’aspetto e alla simmetria dei seni.

        Le operazioni per trattare la ginecomastia è invece un intervento che viene operato per la riduzione dell’aumento di volume del seno del maschio.

        L’Anestesia

        A seconda dei diversi interventi di chirurgia estetica che potranno essere praticati sul seno, e in base alle tecniche chirurgiche, le operazioni avverranno talvolta in regime di anestesia locale (con diversi livelli di sedazione) o in alternativa in regime di anestesia generale, in determinate circostanze e casi clinici.

        Svolgimento intervento

        Ogni seno ha la sua procedura quindi è difficile fare un elenco completo, l’intervento di mastoplastica additiva ad esempio prevede la creazione di una tasca sottoghiandolare, sottomuscolare o in alternativa un tasca “dual plane”; l’intervento avverrà in regime di anestesia generale.

        Per la mastoplastica riduttiva c’è invece l’ausilio di tecniche differenti. Tutte le tecniche proporranno comunque la rimozione di un segmento inferiore di ghiandola e il riposizionamento del complesso areola capezzolo.

        Tipologie di intervento e tecniche

        Per gli interventi di correzione delle asimmetrie mammarie, anche in questo caso gli interventi vengono condotti con l’ausilio di tecniche differenti: esse sono oggi in grado di garantire delle correzioni soddisfacenti. L’intervento relativo alla correzione del capezzolo introflesso, viene condotto in regime di anestesia locale. L’intervento relativo alla correzione di ptosi mammarie, è relativamente impegnativo e consentirà alla paziente di tornare alle proprie attività quotidiane e alla normalità, in tempi brevi.

        …e i maschi?

        L’intervento per la correzione della ginecomastia del seno maschile, è un’operazione che opererà la correzione con l’ausilio di una tecnica specifica, che sarà la liposuzione o la rimozione della ghiandola.

        Richiedi una visita con il dottore 0283595639

        Il post intervento

        Il post intervento

        Il decorso post operatorio che caratterizza gli interventi al seno, sarà differente a seconda del tipo di operazioni eseguite e delle tecniche praticate. Vi sono interventi come la mastoplastica additiva, condotti in regime di anestesia generale, che richiederanno certamente una degenza del paziente più prolungata. Al contrario, interventi come la correzione della ptosi mammaria, consentiranno un recupero e una degenza del paziente, decisamente più rapidi.

        Chirurgia seno risultati e tempistica

        Gli interventi di chirurgia estetica che riguardano il seno, tendenzialmente consentono di poter conoscere i risultati delle operazioni nelle settimane successive. Verranno infatti rimosse le fasciature, oltre che attendere che il gonfiore e il rossore della zona trattata migliori nel tempo, fino a sparire. Ovviamente ogni singolo intervento presenterà delle tempistiche differenti.

        I rischi della chirurgia al seno

        I rischi relativi agli interventi di chirurgia estetica al seno, sono quelli che riguardano i principali interventi estetici, eseguiti in anestesia generale. Si tratta principalmente di sanguinamenti e infezioni. I precedenti rischi e complicanze potrebbero caratterizzare anche interventi svolti in regime di anestesia locale. Tuttavia è bene precisare che una corretta attenzione a tutti i dettami e le richieste del medico chirurgo, aiuteranno a scongiurare la maggior parte dei rischi principali, che caratterizzano queste e altre operazioni.

        Se desideri ricevere maggiori informazioni, da un chirurgo, sul servizio chirurgia seno Milano, chiamaci allo 0283595639!

        Oppure scrivici tramite il modulo qui sotto

          Costi chirurgia seno

          Costi chirurgia seno

          I costi si differenzieranno a seconda del tipo di intervento, della tecnica adottata dal chirurgo e del caso clinico specifico. Le variabili che incidono di più sono, tendenzialmente, l’onorario del medico chirurgo, degli assistenti e del medico anestesista.

          In ogni caso si deve sempre tenere a mente che, a prescindere dal tipo d’intervento che si dovrà affrontare, esistono dei costi irrinunciabili. Ad esempio supponiamo si debba realizzare un lifting al seno, il suo costo è il risultato della sommatoria di più fattori:

          • Sala operatoria.
          • Personale infermieristico.
          • Test di laboratorio preoperatori.
          • Indumenti e le forniture post-operatorie.
          • Competenze del chirurgo e dell’anestesista.
          • Volume di pelle da rimuovere.
          • Quantità di tempo e sforzo richiesti dal chirurgo

          Determinare a priori un costo corretto, senza avere la possibilità da parte del chirurgo di visionare il paziente, è praticamente impossibile. Le variabili inoltre possono anche riferirsi: al tipo di accesso, al tipo di piano, di protesi, se sussiste o meno la necessità di una concomitante mastopessi, etc..

          Questo è il motivo per cui possiamo solo dare una forbice di massima che può essere compresa tra i 5000 e gli 8000 euro.

          Conclusioni

          Speriamo di essere riusciti a fornire una panoramica sugli interventi estetici al seno.

          Per qualsiasi informazione sul servizio Chirurgia seno Milano chiamaci allo 0283595639. Verrai ricontattato da un chirurgo plastico/estetico che risponderà alle tue domande.

          Preventivo

          RICHIEDI PREVENTIVO
          Chiama Ora
          Whatsapp
          Email