Post operatorio mastoplastica additiva Milano

Seno tuberoso Milano
Seno tuberoso Milano
31/07/2019
Blefaroplastica asiatica o orientale Milano
Blefaroplastica asiatica o orientale Milano
02/08/2019
Vedi tutto
Post operatorio mastoplastica additiva Milano

Post operatorio mastoplastica additiva Milano

Vuoi saperne di più su post operatorio mastoplastica additiva Milano? Di seguito troverai tutte le informazioni sul decorso di questo intervento estetico molto richiesto.

Decorso post operatorio mastoplastica additiva Milano

La mastoplastica additiva è un intervento chirurgico volto ad aumentare il volume del seno ed è uno degli interventi di chirurgia estetica più richiesti. Con questo intervento è possibile modificare la forma e le dimensioni di un seno troppo piccolo o di correggere un’asimmetria mammaria.

In questo modo viene migliorata nella donna l’armonia tra il corpo e il proprio senso di autostima. Oltre ad avere finalità estetica, questo intervento permette anche di ricostruire il seno nelle donne che hanno subito una mastectomia.

Anche se l’intervento è abbastanza semplice, tuttavia possono sorgere delle complicazioni ma i rischi diminuiscono se la paziente si affida ad un chirurgo esperto. L’utilizzo di protesi omologate permette anche di minimizzare i rischi e di garantire ottime aspettative da questo intervento. Il decorso post operatorio può essere più o meno doloroso, ma si tratta di un fattore soggettivo che varia da paziente a paziente.

Post operatorio mastoplastica additiva Milano

Telefona ora! 0283595639

Cosa prevede il post operatorio mastoplastica additiva Milano

Come già detto, il dolore riguardo all’intervento di mastoplastica additiva è qualcosa di molto soggettivo e varia da una paziente all’altra.  Infatti, alcune donne avvertono dei fastidi per alcuni giorni, altre invece non avvertono nulla.

In genere a dare più fastidio sono le protesi sottomuscolo rispetto a quelle sottoghiandolari, tuttavia sono quelle consigliate per un migliore risultato estetico. Ovviamente i primi giorni sono quelli più difficili e per alleviare il dolore vengono prescritti medicinali analgesici.

Per i primi 2 giorni occorre riposo assoluto, poi, trascorse 48/72 ore dall’operazione, la benda viene sostituita da un reggiseno sportivo da utilizzare giorno e notte durante il mese successivo. Spesso non vengono utilizzati drenaggi, ma viene lasciata una piccola zona di drenaggio all’estremità di ogni ferita.

Dopo l’operazione è naturale che bisogna fare attenzione a muovere le braccia per evitare la comparsa di dolore o anche il rischio di rotazione.  Nel corso della prima settimana è dunque consigliabile non alzare le braccia e tenerle unite al corpo. Poi, nella seconda settimana si possono alzare a 90º e dopo un mese si possono muovere tranquillamente.

Invece, per dormire la posizione migliore è quella supina e si consiglia di tenerla anche fino a dopo tre mesi dall’intervento.

Post operatorio

Cosa fare dopo l’operazione

Dopo aver eseguito l’intervento, la paziente pian piano può tornare alle proprie abitudini, ma non deve assolutamente bagnare la zona del seno bendata.

Potrà farlo solo quando il medico le darà il permesso e con acqua tiepida, con la quale potrà lavare delicatamente la zona della ferita. Alla fine, dopo aver asciugato bene la parte lavata, dovrà anche applicare un cerotto.

Un altro consiglio è quello di non prendere mai medicinali di testa propria, ma solo quelli prescritti dal chirurgo. Con il passare dei giorni la paziente riacquista le forze e già dopo una settimana dall’intervento può guidare l’auto senza problemi.

Per quanto riguarda l’attività lavorativa, se si tratta di lavori d’ufficio è possibile riprenderli dopo una settimana, altrimenti bisogna attendere di più. E’ possibile praticare attività fisica a distanza di un mese dall’intervento, basta che non si tratti di uno sport che metta sotto sforzo le braccia.

Evitare anche di sottoporsi a lunghe esposizioni al sole o a fonti di calore nelle sei settimane dopo l’intervento. Il recupero totale si ha in circa 3 mesi e la paziente può fare tutto ciò che faceva prima della mastoplastica additiva.

Chiamaci! 0283595639

Chi può sottoporsi all’intervento di mastoplastica additiva

Questo tipo di intervento è indicato per le donne che vogliono:

  • Avere un seno più proporzionato e voluminoso rispetto al corpo
  • Ridare forma e volume ad un seno che si è afflosciato con la gravidanza e l’allattamento
  • Correggere un’asimmetria mammaria, quindi ridurre la differenza di volume tra i due seni

Una fase molto delicata dell’intervento è la scelta delle protesi, determinate per la sua buona riuscita. A consigliare le protesi più adatte è il chirurgo plastico, che le sceglie in base alla conformazione fisica della paziente e alle caratteristiche dei tessuti.

Ad oggi in commercio esistono diverse tipologie di protesi diverse fra loro per forma, superficie e contenuto. Le protesi possono essere di forma rotonda o con profilo anatomico.

Quelle di forma rotonda sono adatte per pazienti che vogliono aumentare il seno in maniera moderata. Invece, quelle con profilo anatomico sono indicate per donne che hanno un seno piccolo e vogliono ottenere un risultato naturale.

Le protesi sono diverse per il materiale con cui sono realizzate e si distinguono in quattro tipologie:

  • Silicone, costituite da un involucro esterno di silicone e piene di gel di silicone
  • Tessuto, ottenute dalla combinazione tra cellule provenienti dal medesimo paziente
  • Con soluzione salina, dotate di un involucro esterno di silicone e dentro contenenti una soluzione salina sterile
  • A laccio, costituite da una base di propilene e che consentono al seno di continuare a crescere

Intervento di mastoplastica additiva

Per concludere

Per sottoporsi a una mastoplastica additiva bisogna avere almeno 18 anni, a meno che la paziente non soffra di qualche patologia che renda l’intervento necessario. La mastoplastica additiva può comunque essere effettuata anche nelle donne oltre i 70 anni. Nel corso della visita preliminare il chirurgo valuta la forma e le dimensioni del seno, dell’areola e del capezzolo ed illustra tutte le possibili soluzioni.

L’intervento viene eseguito con la più moderna tecnica chirurgica disponibile, al fine di lasciare meno cicatrici possibili e ottenere un risultato migliore. Durante la visita il chirurgo valuta anche lo stato di salute della paziente per verificare che vi siano problematiche che possano compromettere l’intervento.

Ogni anno sono migliaia le donne che scelgono di sottoporsi alla mastoplastica additiva e la procedura ad oggi è abbastanza semplice e sicura. Tuttavia, non bisogna mai sottovalutare i rischi di un intervento chirurgico e non cedere alla tentazione di rivolgersi a medici non specializzati.

Spesso questi medici offrono prestazioni a prezzi modici in strutture non autorizzate. Per evitare qualsiasi complicanza è dunque consigliabile rivolgersi a chirurgi specializzati ed esperti del settore.

Chiama ora, saremo a tua disposizione0283595639

Seguici anche su facebook!

Preventivo

Summary
Review Date
Reviewed Item
Post operatorio mastoplastica additiva Milano
Author Rating
51star1star1star1star1star

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

RICHIEDI PREVENTIVO
Chiama Ora
Whatsapp
Email