Mastopessi

Che cos’è la Mastopessi?

Seno cadente 1

La Mastopessi, chiamata spesso lifting del seno, è un’operazione chirurgica che mira alla correzione del seno cadente (ptosi mammaria), rimodellando e conferendo un aspetto più naturale al seno.

Per chi è indicata la Mastopessi?

La Mastopessi è indicata per le donne che, a seguito di gravidanze multiple, allattamento, drastici e repentini dimagrimenti, invecchiamento o menopausa, si ritrovano un seno cadente. Non solo questa operazione è indicata anche a chi desidera ridurre e modificare la forma e le dimensioni dell’areola.

La Mastopessi inoltre può essere eseguita in associazione ad altre tecniche chirurgiche, la mastoplastica additiva e la mastoplastica riduttiva.

Come si svolge l’operazione?

Mastopessi

Il trattamento chirurgico può assumere diverse varianti a seconda sia svolto con la sola finalità di modellare il seno alzandolo o abbinandolo alla mastoplastica additiva o riduttiva. In genere dura circa 2-3, dipende dalla tecnica utilizzata e delle condizioni di partenza della paziente. Questo intervento viene svolto generalmente in anestesia totale presso una struttura medica adeguata in day hospital. L’intervento comporta la realizzazione di incisioni sulla pelle del seno per rimuovere la pelle in eccesso.

Il tipo di incisione viene scelto dal chirurgo in base alle caratteristiche della cliente, si possono avere tre variabili:

  1. Periareolare che segue il perimetro dell’areola ed è indicata per i casi di cedimento molto lieve.
  2. Periareolare e verticale o a “buco della serratura” segue il perimetro dell’areola e prosegue poi verticalmente verso il basso. È consigliata per le pazienti con un grado moderato di ptosi o cedimento.

Incisione a “T” invertita o ad ancora segue il perimetro dell’areola e prosegue poi verticalmente fino al solco mammario, proseguendo lateralmente. Questa opzione è consigliata nelle pazienti che presentano un importante grado di rilassamento.



Richiedi una consulenza
0283595639


Fissa un appuntamento

Oppure compila il modulo qui sotto
Mastopessi



 

Che cos’è la Mastopessi?

Seno cadente 1

La Mastopessi, chiamata spesso lifting del seno, è un’operazione chirurgica che mira alla correzione del seno cadente (ptosi mammaria), rimodellando e conferendo un aspetto più naturale al seno.

Per chi è indicata la Mastopessi?

La Mastopessi è indicata per le donne che, a seguito di gravidanze multiple, allattamento, drastici e repentini dimagrimenti, invecchiamento o menopausa, si ritrovano un seno cadente. Non solo questa operazione è indicata anche a chi desidera ridurre e modificare la forma e le dimensioni dell’areola.

La Mastopessi inoltre può essere eseguita in associazione ad altre tecniche chirurgiche, la mastoplastica additiva e la mastoplastica riduttiva.

Come si svolge l’operazione?

Mastopessi

Il trattamento chirurgico può assumere diverse varianti a seconda sia svolto con la sola finalità di modellare il seno alzandolo o abbinandolo alla mastoplastica additiva o riduttiva. In genere dura circa 2-3, dipende dalla tecnica utilizzata e delle condizioni di partenza della paziente. Questo intervento viene svolto generalmente in anestesia totale presso una struttura medica adeguata in day hospital. L’intervento comporta la realizzazione di incisioni sulla pelle del seno per rimuovere la pelle in eccesso.

Il tipo di incisione viene scelto dal chirurgo in base alle caratteristiche della cliente, si possono avere tre variabili:

  1. Periareolare che segue il perimetro dell’areola ed è indicata per i casi di cedimento molto lieve.
  2. Periareolare e verticale o a “buco della serratura” segue il perimetro dell’areola e prosegue poi verticalmente verso il basso. È consigliata per le pazienti con un grado moderato di ptosi o cedimento.

Incisione a “T” invertita o ad ancora segue il perimetro dell’areola e prosegue poi verticalmente fino al solco mammario, proseguendo lateralmente. Questa opzione è consigliata nelle pazienti che presentano un importante grado di rilassamento.

RICHIEDI PREVENTIVO
Chiama Ora
Whatsapp
Email