Capezzolo introflesso Vittuone

capezzolo-introflesso-milano
Capezzolo introflesso Gaggiano
16/03/2018
capezzolo-introflesso-milano
Capezzolo introflesso Vanzago
16/03/2018
capezzolo-introflesso-milano

La correzione del capezzolo introflesso Vittuone è un’operazione chirurgia molto comune che viene affrontata da donne e uomini per correggere un difetto essenzialmente congenito.

Capezzolo introflesso Vittuone cosa c’è da sapere!

Capezzolo introflesso VittuoneQuesta condizione congenita di solito si verifica quando il tessuto mammario aderisce strettamente alla base del capezzolo, abbastanza da impedire che si attacchi.

Nello specifico l’anomalia riguarda i dotti galattofori (nelle donne portano il latte al capezzolo) che risultano retratti o troppo corti, limitando la proiezione all’esterno del capezzolo.

Può presentarsi in un unico seno (unilaterale) o in entrambi (bilaterale)

Non è una condizione patologica, non comporta seri problemi anche se nelle donne può rendere difficile l’allattamento al seno. Se non è una condizione presente dalla nascita che si verifica nel corso della vita, può essere un segno di una patologia importante come il cancro al seno e deve essere controllata.

Le cause più comuni di questo disturbo sono l’ereditarietà, uno stato infiammatorio, un trauma, una conseguenza di un intervento chirurgico, a seguito dell’allattamento, un cancro.

Una condizione sconveniente.

Capezzolo introflesso

Questa condizione sebbene non sia, tranne in rari casi, patologica comporta una serie di problematiche per chi la vive. Molte persone sono estremamente imbarazzate per la loro inversione dei capezzoli e sono riluttanti a mostrare o addirittura a discutere della condizione con amici o familiari.

Naturalmente questo imbarazzo può causare problemi molto negativi nelle relazioni intime, ma anche con altre situazioni come spogliarsi in spogliatoi pubblici o indossare indumenti aderenti.

Trovare una soluzione a questo problema significa acquistare fiducia in sé stessi, aumentare la propria autostima non dovendo più preoccuparsi di nascondere il proprio aspetto.

Richiedi un consulto allo 0283595639 oppure scrivici qui

Possibili soluzioni del capezzolo introflesso

Prima di parlare di soluzioni bisogna valutare la gravità dell’introflessione del capezzolo.

La gravità dei capezzoli invertiti è basato su una scala da 1 a 3. Questo consente di avere una guida su quanto sono stretti i dotti e di individuare il miglior trattamento per correggere il difetto.

Capezzoli invertiti di grado 1

  • Caratterizzati dall’essere piatti o leggermente invertiti.
  • Restano introflessi per un breve periodo prima di tornare in posizione piatta o leggermente invertita.
  • I capezzoli introflessi di grado 1 possono essere trattati con il dispositivo di aspirazione niplette poiché i condotti del latte sono solo leggermente corti in questo caso e in alcuni casi possono essere allungati adeguatamente.

Correzione per capezzoli invertiti di grado 1

La chirurgia è appropriata in alcuni casi di inversione del capezzolo di grado 1 se si è molto preoccupati dell’aspetto dei capezzoli, tuttavia è importante considerare che la maggior parte delle persone con capezzoli invertiti di grado 1 può generalmente allattare e se si esegue un intervento chirurgico non sarà possibile allattare al seno seguendo la procedura di correzione capezzolo invertita.

Capezzoli invertiti di grado 2

  • La trazione verso l’interno dei condotti del latte è più forte che nei capezzoli invertiti di grado 1.
  • Questo produce un’inversione dei capezzoli che è normalmente più consistente rispetto ai casi di grado 1.
  • I capezzoli possono rovesciarsi spontaneamente o con aspirazione per un po’, ma riprenderanno la loro posizione invertita.

Correzione per capezzoli invertiti di grado 2

Alcuni casi di capezzoli invertiti di grado 2 si correggono con il dispositivo di aspirazione niplette e potrebbe essere sufficiente per allattare. Tuttavia, se il trattamento con il dispositivo di aspirazione niplette non dà i risultati sperati, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico.

Capezzoli invertiti di grado 3

  • È il grado più grave dove è presente fibrosi e i dotti galattofori sono fortemente retratti.
  • Interferisce in modo serio durante l’allattamento.

Correzione per capezzoli invertiti di grado 3

Nei capezzoli invertiti di grado 3 i condotti del latte sono molto corti e stretti ed è improbabile che i dispositivi di aspirazione come la niplette servano in questo caso. È possibile che alcune persone siano in grado di allattare al seno, ma la chirurgia è l’opzione migliore per correggere l’inversione del capezzolo di grado 3.

 

Quali sono i possibili rischi dell’intervento?

Come con qualsiasi tipo di chirurgia, vi sono rischi associati alla correzione capezzolo, sebbene questi siano molto rari e improbabili. Tuttavia, è meglio essere ben informati sui possibili rischi al fine di valutare i pro e i contro della chirurgia, capezzolo introflesso Vittuone .

I rischi sono collegati a:

  • Anestesia locale.
  • Sanguinamento.
  • Infezioni.
  • Formazione di croste.
  • Incapacità di allattare al seno.

L’obiettivo dell’intervento chirurgico capezzolo introflesso Vittuone , come delle terapie alternative è quello di contrastare la naturale tendenza alla retroazione, ma in alcuni casi possiamo avere delle recidive. Un altro aspetto molto importante da considerare, prima di sottoporsi a questo intervento, è che incidendo i dotti galattofori la capacità di allattare in maniera naturale si riduce drasticamente.

Il capezzolo introflesso è una situazione da verificare con un chirurgo plastico esperto che può valutare in modo adeguato il singolo caso, proponendo la soluzione più idonea.

Preventivo

RICHIEDI PREVENTIVO
Chiama Ora
Whatsapp
Email